Raccolta di oli vegetali esausti in VI

Certo bastoncini, sofficini, patatine, filetti impanati, cotolette, al forno sono più salutari. Ma vuoi mettere fritti? Un altro sapore, un’altra fragranza. D’altronde, come fa il detto? Fritte sono buone anche le suole di scarpe! E così riempiamo padelle di olio di semi o d’oliva e creiamo una bella crosticina croccante e dorata su quel merluzzetto che altrimenti non sapeva di niente. Finita la cena buttiamo tutto quell’olio nel lavandino e chi s’è visto, s’è visto.
Ma come? Facciamo la differenziata su tutto, la carta di qua, la plastica di là e mi raccomando gli scontrini sono di carta termica vanno nell’indifferenziato. Tutto questo impegno, tutto questo lavoro e poi buttiamo l’olio? Ma lo sappiamo che l’olio di uso domestico crea gravi problemi alle attività di depurazione delle acque e contribuisce all’inquinamento dell’ambiente? Lo sappiamo che 1 Kg di olio vegetale esausto è in grado di inquinare una superficie d’acqua pari ad un chilometro quadrato, un’estensione corrispondente a 140 campi di calcio? Se non lo sapevate, adesso lo sapete.

E vi diciamo anche che ci sono tante postazioni in giro per Roma dove conferire correttamente l’olio vegetale che verrà sottoposto a un processo di trattamento e rigenerazione per diventare una risorsa preziosa come, ad esempio, la glicerina per saponi o biocarburante efficiente ed ecologico per una mobilità sostenibile.

Anche nel nostro municipio AMA ha sistemato i bidoni di raccolta:

  • mercato di Torre Spaccata
  • sede municipale di via Bruno Cirino 3
  • aula civica di via Pedicciano


L’elenco delle postazioni di raccolta, che verranno aumentate col tempo per facilitare i conferimenti, è disponibile sul sito di AMA.

Pubblicato in Ambiente, Servizi | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Navigare necesse est… in rete però!

dal 17 maggio 2021 partono i corsi gratuiti nella classe digitale riservata de “La Via del Fare”

Il momento storico particolare che stiamo ancora vivendo continua a ricordarci ogni giorno l’importanza della conoscenza degli strumenti digitali per riuscire a fare online quello che non possiamo o vogliamo fare di persona: pagare le bollette, prenotare una visita medica, ordinare la spesa, vedere la TV sul cellulare.
Allo stesso tempo si è rafforzata la necessità della nostra presenza online e l’urgenza di trovare nuovi modi per lavorare e collaborare a distanza in sicurezza.

Dalle numerose richieste pervenuteci da tanti cittadini, per un supporto concreto sulle nuove mutate esigenze nel digitale, è nata l’esigenza di poter offrire la possibilità di una valida formazione online, che fosse gratuita per tutte le fasce d’età e di semplice accesso per tutti coloro che hanno la necessità o la curiosità di approfondire l’uso degli strumenti digitali nella vita di tutti i giorni.

Allo stesso tempo per un’Associazione come la nostra è sempre stato prioritario incrementare un “senso di comunità” e quindi cogliere prontamente le occasioni che si presentano per collaborare con altre organizzazioni ed associazioni (community holder) che lavorano per la stessa finalità sociale, perché sappiamo per esperienza che solo creando una rete attiva è possibile fare crescere per ognuno il proprio “capitale umano” e per tutti il “bene comune” di un territorio.

Con queste finalità ben chiare in mente, la nostra Associazione “LA VIA DEL FARE” ha scelto di aderire al progetto promosso da “TIM”, in collaborazione con la “Fondazione Mondo Digitale”, nell’ambito del programma nazionale “Operazione Risorgimento Digitale”.

Nell’accogliere questa proposta è stato anche molto positivo ed incoraggiante ascoltare le testimonianze di altre Associazioni, come ad esempio “Addio Pizzo Travel”, che promuove il turismo etico per chi dice no alla mafia e che hanno raccontato:

“Abbiamo voluto cogliere questa opportunità che offrono Tim e gli amici di Fondazione Mondo Digitale, perché conoscere le potenzialità ma anche i rischi del web è fondamentale al giorno d’oggi. Abbiamo quindi messo queste lezioni gratuite a disposizione dei nostri associati, commercianti, imprenditori pizzo-free, ma anche consumatori e simpatizzanti, perché siamo convinti che possano essere molto utili”.

L’adesione al progetto nazionale si concretizza in una vera e propria proposta di “Scuola di Internet per tutti”, che è un ampio programma formativo dedicato a persone di ogni fascia d’età, che possono accedere a classi virtuali per accrescere le proprie competenze e confrontarsi con formatori e cittadini di tutta Italia.
Saranno disponibili nelle classi anche materiali di approfondimento, mini game, video ed esercitazioni pratiche.

Non occorrono specifiche competenze di partenza per il primo corso proposto dal titolo, “Migliorare la vita con il digitale”, solo le competenze di base di navigazione in Internet, di gestione della mail e la sufficiente padronanza nell’uso autonomo dei principali device (smartphone, tablet, personal computer, etc..), oltre al desiderio di continuare ad imparare accompagnati dai formatori .
…Ed adesso se sei vuoi essere dei nostri, COSA FARE ?


Ricordando ancora una volta che i corsi sono ad accesso libero e gratuito, ma con ISCRIZIONE OBBLIGATORIA per tutti i partecipanti, riepiloghiamo qui di seguito, schematicamente tutti i passaggi da seguire e le informazioni più utili.

COME PARTECIPARE:
Per iscriverti nella Classe riservata all’Associazione “LA VIA DEL FARE” ed accedere al Corso 1 “Migliorare la vita con il digitale”:

1) apri la pagina d’iscrizione cliccando sul link certificato e dedicato all’Associazione: https://forms.gle/XFW8J8eDgWqUKibCA

2) compila il modulo con i tuoi dati anagrafici
3) seleziona la data disponibile nella tua Provincia (lunedì 17 maggio 2021)
4) finalizza l’iscrizione rispondendo al questionario generale d’ingresso
5) controlla la tua posta elettronica per la conferma della registrazione

QUANDO:
lunedì 17 maggio 2021 dalle ore 18 alle ore 19, inizierà la prima lezione della Classe virtuale riservata all’Associazione “LA VIA DEL FARE”.
I corsi sono pensati per una fruizione più adatta da personal computer ma si possono seguire anche su smartphone o tablet e prevedono brevi esercitazioni anche con materiale didattico gratuito.


DURATA:
la frequenza è di un’ora a settimana, per 4 settimane in totale.
In pratica il corso si articola in 4 incontri (webinar) consecutivi, della durata di un’ora ciascuno, che si svolgeranno una volta a settimana, sempre nello stesso giorno (lunedì) e sempre alla stessa ora (18 – 19).
I partecipanti entrano a far parte di una comunità virtuale animata da insegnanti e tutor qualificati: oltre alle lezioni a distanza i cittadini hanno a disposizione contenuti di apprendimento online, fruibili in autonomia quando si preferisce per ripassare, materiali didattici scaricabili e link web per approfondire gli argomenti trattati in classe, esercitazioni pratiche, video e giochi con cui mettere alla prova le competenze acquisite.


CONTENUTI OFFERTA FORMATIVA:
nell’ambito del programma nazionale Operazione Risorgimento Digitale la Classe virtuale riservata a “LA VIA DEL FARE” prevede inizialmente il:

Corso 1 – Migliorare la vita con il digitale
(applicazioni e servizi utili ad ogni cittadino)
• Digitale in tasca – configurare ed ottimizzare i moderni dispositivi (device) e scaricare le applicazioni (app) che semplificano la vita quotidiana;
• Pagamenti digitali in sicurezza – imparare ad usare i sistemi di pagamento online come l’home banking, l’e-commerce e lo shopping online, in sicurezza;
• Io, Cittadino digitale: conosciamo gli strumenti e scopriamo i servizi digitali della Pubblica Amministrazione e della Sanità per migliorare la nostra vita;
• Salute e benessere on line: introduciamo le applicazioni per la salute, il benessere ed il tempo libero.
Una volta terminato questo primo percorso, laddove i cittadini volessero proseguire, potrebbero partecipare al Corso 2 “Collaborare con il digitale”, che approfondisce le opportunità di comunicazione e condivisione in internet e sui social.

ATTESTATI:
Al termine del corso, tutti i partecipanti che avranno frequentato almeno 3 su 4 lezioni potranno accedere ad un questionario finale per ottenere un attestato del percorso effettuato (Open Badge).

Al termine di ogni corso i partecipanti potranno prendere parte a un gioco nazionale per continuare a testare e allenare le competenze acquisite. I risultati finali decretano una classifica delle regioni più partecipative e digitali.

ASSISTENZA:
Prima dell’inizio del corso, per qualsiasi eventuale ulteriore chiarimento, i cittadini possono rivolgersi alla segreteria del progetto nazionale, scrivendo via mail all’indirizzo: info@operazionerisorgimentodigitale.it

Una volta iniziato il corso avranno invece tutto il supporto dei tutor docenti direttamente scrivendo nella chat (messaggeria dell’App Classroom) presente nella classe riservata all’Associazione.

In seguito saranno disponibili dei video tutorial per semplificare anche l’accesso all’applicazione necessaria “Classroom”. Fino ad allora però i cittadini con minor confidenza col digitale avranno la possibilità di partecipare a delle “classi accoglienza” in cui i tutor li guidano all’accesso passo per passo. Per ulteriori informazioni sul programma: www.operazionerisorgimentodigitale.it

Diventa anche tu un cittadino che vive la nuova società digitale da protagonista, la campanella sta per suonare !!!
Segui le istruzioni come descritto, clicca sul link dedicato e compilando il modulo online, entrerai gratuitamente nella classe virtuale de “LA VIA DEL FARE” !
Ti aspettiamo.

Pubblicato in Servizi | Contrassegnato | Lascia un commento

Voci Periferiche – la musica contro le barriere

“La Via del Fare” è felice di poter dare il proprio contributo nel diffondere a tutte le famiglie con ragazzi diversamente abili, l’innovativo e utile progetto ad accesso gratuito con prenotazione, “VOCI PERIFERICHE alle TORRI” ideato dall’Associazione “UIS Un Impero Sorgerà – APS” e dalla Band musicale “Mirko Valeri & I Via Greve”, con il Patrocinio di Roma Capitale Municipio VI e promossa dalla “Consulta sui Diritti delle Persone con Disabilità e delle loro famiglie” dello stesso Municipio VI.

A partire da mercoledì 24 febbraio 2021, dalle ore 17 alle ore 19, partiranno con l’ormai collaudata formula a distanza, per rispettare i limiti imposti per la sicurezza sanitaria, una serie di 10 appuntamenti settimanali su piattaforma online, uno ogni mercoledì, suddivisi in due classi da un’ora ciascuna, per offrire un’opportunità d’apprendimento di attività musicali e sonore a persone diversamente abili.

Prima di questa validissima proposta, numerose mamme del territorio del Municipio VI avevano descritto condizioni di vita desolanti dei loro ragazzi con difficoltà amplificate dalle restrizioni e l’isolamento ancora più accentuato per la sospensione di molte attività abituali.

Per rispondere in piccola parte a queste richieste è stato attivato il progetto “Voci Periferiche”, già svolto in precedenza, portandolo nel territorio del Municipio VI, col supporto di Roma Capitale che ha risposto prontamente, facendo propria l’iniziativa a titolo gratuito per tutti.

La cosa più importante è che i ragazzi o per loro le famiglie, dovranno obbligatoriamente prenotarsi alla serie di 10 lezioni-incontro, inviando entro 23 febbraio e comunque prima possibile per ragioni organizzative, una mail d’adesione all’indirizzo:

unimperosorgera@gmail.com

Ci auguriamo che ci sia la massima divulgazione ed un efficace passaparola per quest’attività, per permettere a quante più persone con disabilità accertate, di poter partecipare con entusiasmo.

Si ringraziano”Axepeople odv”, Gigliola Cutonilli e tutte le associazioni che operano nella divulgazione, per l’aiuto dato alla buona riuscita del progetto

Pubblicato in Servizi, Solidarietà | Contrassegnato , | Lascia un commento

Il calore della solidarietà per l’emergenza freddo 2021

La catena virtuosa della solidarietà in una comunità di cittadini, resa operosa da un vero e proprio “allenamento al bene comune”, non cessa mai di rimanere in allerta anche quando ci si trova in un periodo di difficoltà generale per tutti, sotto molti punti di vista.

Già durante le festività natalizie, prevedendo le problematiche che si sarebbero aggravate con l’arrivo del periodo di freddo più intenso, rispondendo anche alle segnalazioni dei cittadini, avevamo iniziato a segnalare ufficialmente alle istituzioni referenti per territorio dei casi di grave emergenza sociale, come quelli delle persone senza fissa dimora presenti nell’area del Parco di Casa Calda di competenza del Municipio V; ma questa purtroppo, è solo la punta di un iceberg purtroppo molto profondo e sempre più esteso alla base.

Sperando che si possa trovare una rapida soluzione operativa per le situazioni dove è necessario un intervento incisivo degli organi competenti, non si poteva rimanere inoperosi e nel frattempo abbiamo cercato di renderci utili, come si poteva.

Non è il primo anno che ci mettiamo a disposizione con i nostri mezzi, per poter aiutare altri Enti od Organizzazioni che operano direttamente nelle fasi di distribuzione dei beni primari necessari alla sopravvivenza di chi vive nell’estrema precarietà.

Dopo una fase intensa e di positiva risposta dei cittadini come quella che si è conclusa a fine 2020, con le raccolte di beni alimentari durante i cosiddetti “brindisi solidali”, stavolta l’appello a tutti gli amici e cittadini che ci seguono numerosi, è rivolto alla raccolta di coperte e sacchi a pelo per difendere dal freddo chi è senza fissa dimora.

Chiediamo la cortesia, soprattutto per problematiche di sicurezza complicate dalle norme anti – Covid di limitarsi a questi unici due beni durevoli e nient’altro, attenendosi completamente alle disposizioni che ci sono nei comunicati ufficiali Caritas Italiana.

Vi ringraziamo già in anticipo perché sappiamo d’esser abituati a grandi e generose risposte fatte con cuore e passione.

Ci aiuti?

Raccolta di coperte e sacchi a pelo


per info e consegne il sabato e domenica Tel 339 584 8294

Pubblicato in Solidarietà | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento