AMA: AL VERANO VISITE GUIDATE GRATUITE PER CELEBRARE I 150 ANNI DALLA MORTE DI MAZZINI E LA SUA EREDITÀ CULTURALE “AL FEMMINILE”.

In occasione della edizione 2022 della “Settimana dei Cimiteri Storici Europei” promossa da ASCE(Asscociation of Significant Cemeteries of Europe), nonché del 150° anniversario della morte di Giuseppe Mazzini (1805-1872), AMA, in collaborazione con Roma Capitale e il Municipio II, offre un ricco programma di iniziative culturali gratuite che si svolgeranno al Verano per tre settimane a partire dal 28 maggio. Sono 27 gli eventi culturali gratuiti in programma, appuntamenti di differente percorso tematico, di cui 2 “speciali”, articolati in 9 giornate.

Il programma si inaugura con la visita speciale in omaggio a Monica Vitti che questo anno ci ha lasciati “Monica Vitti. Sfumature di Donna nel cinema italiano” (sabato 28 e domenica 29 maggio), in cui le mille espressioni delle donne rappresentate dall’attrice verranno raccontate attraverso i suoi film e i suoi compagni di viaggio (saranno visitati anche i sepolcri di Mastroianni, Sordi, Manfredi, Magni, Gassman e tanti altri).

Il 2 giugno si celebra la Festa della Repubblica al Verano con l’itinerario speciale “Le Audaci. Storie di donne uniche dalla Repubblica Romana alla Repubblica Italiana”, un omaggio a Giuseppe Mazzini, per il 150° anniversario della morte dedicato al caleidoscopico universo femminile (repliche il 4 e 5 giugno).Nel ricordo di donne uniche che, a partire dai valori mazziniani e dai gloriosi giorni della Repubblica Romana, attraverso il Risorgimento, fino alla Liberazione e alla istituzione della Repubblica Italiana, hanno proposto nuovi modelli di identità femminile nella politica, nell’impegno civile, nell’arte e nella cultura. Erminia Fuà Fusinato, Sara Nathan, Giuditta Tavani Arquati, Rosalia Montmasson, fino a giungere come un filo rosso all’unicità di donne come Camilla Ravera e a due delle 21 Madri della Costituente Nilde Iotti e Adele Bei. Donne che hanno lasciato un segno di unicità come Maria Montessori, Sibilla Aleramo, Grazia Deledda, Emma Carelli. Donne Uniche la cui esistenza è stata segnata da scelte radicali e di emancipazione, oltre le convenzioni, proponendo nuovi modelli di identità femminile.

In particolare, la visita guidata del 2 giugno vedrà anche scene di rievocazione storica: tableaux vivants con personaggi in costume d’epoca, a cura di 8cento APS. L’iniziativa fa parte del più ampio progetto di 8cento APS, in collaborazione con il Museo Civico del Risorgimento di Bologna, “Giovine Italia, Giovine Europa. Idee, lotte, emancipazione” patrocinato dal Ministero della Cultura e promosso da Utilitalia-Sefit anche nei cimiteri italiani.

Le visite guidate sono arricchite dall’interazione tra racconto, recitazione, supporti audio con le voci dei personaggi incontrati lungo i percorsi. Ogni giorno il calendario prevede 3 appuntamenti. Ogni domenica è presente il percorso accessibile, della durata di 1 ora, privo di scale e altre barriere.

Per tutti i dettagli sul programma culturale, orari, modalità di prenotazione e altri approfondimenti: www.cimitericapitolini.it

Pubblicità
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...