“La Forza degli Anni” – il tema degli anziani nell’arte

La mostra “La Forza degli anni” raccoglie una nutrita selezione di opere realizzate dagli artisti disabili dei Laboratori d’Arte della Comunità di Sant’Egidio sul tema degli anziani, della loro solitudine ed invisibilità e sulla loro sofferenza per chiusura, non sempre necessaria, in strutture sanitarie protette.

In questi giorni moltissimi studenti stanno visitando la mostra, presso il Laboratorio Museo di Arte Sperimentale in via dell’archeologia 74, con la guida esperta degli operatori volontari della Comunità e degli stessi artisti che hanno creato molte delle opere presenti.

Tutti i visitatori, a prescindere dall’età, rimangono molto colpiti dalla profondità delle opere e dalle parole degli artisti, sia scritte nelle opere che raccontate a voce.
Dopo la visita molti ragazzi desiderano scrivere un loro pensiero che lasciano a disposizione di tutti.
Tra i tanti biglietti presenti in queste giornate leggiamo:
“Ognuno ha bisogno di essere ascoltato e questo è il posto giusto per sentirsi ascoltati” (Filomena); “Mai stati soli, mai lo saremo e mai lo sarete, questo posto ne è la prova”(Alice).

Tutti i visitatori sono poi invitati, al termine della calorosa visita guidata, ad esprimere il proprio gradimento su una delle opere esposte che, secondo i voti di questa giuria popolare, verrà premiata alla presenza delle istituzioni municipali nel pomeriggio del 10 novembre. Tutte le opere esposte verranno poi vendute in un’asta benefica i cui proventi finanzieranno il Progetto DREAM per l’Africa condotto da anni dalla Comunità di Sant’Egidio.

Non è facile riassumere in poche righe questa mostra soprattutto perché ogni opera meriterebbe un ampio approfondimento per il carico di significati umani che rappresenta.

Nell’invitarvi caldamente a visitarla, come abbiamo fatto anche nel precedente articolo di presentazione del progetto, vi offriamo una anteprima fotografica di alcune opere, che di certo non rende la bellezza dello sguardo ravvicinato, nella gallery presente a fondo pagina e vi raccontiamo alcune storie, riportateci fedelmente da una delle nostre guide Simona Silvestre, che lavora da anni come volontaria proprio in questo centro della Comunità di Sant’Egidio a Tor Bella Monaca, accogliendo tanti amici nel laboratorio artistico, fucina creativa di tante attività che donano grandissima felicità a tutti coloro che partecipano, senza mai farsi mancare il sorriso.

Qualche ricordo di come sono nate alcune opere presenti in mostra. Ci racconta Simona:

Massimiliano non parla ma si fa capire a gesti, un pomeriggio mentre lavoravamo alla mostra mi si avvicina con un libro e mi fa vedere l’immagine della strage di Capaci, in modo forse anche un pò superficiale, lo invito però a concentrarsi sul tema proposto, Massimiliano mi prende per mano e mi porta in cucina dove l’anziana Maria stava preparando il the e facendomi un chiaro segno di NO, guardando Maria e indicando la foto mi fa capire con mio grande stupore il suo profondo pensiero. Da qui nasce l’opera su Falcone e Borsellino, intitolata appunto “LA VECCHIAIA NEGATA”.
Volevo poi raccontarvi la storia di Maurizio, un uomo disabile scomparso da pochi anni che, nel descrivere il suo senso di tristezza nel trovarsi a volte, a causa della sua condizione fisica, in profonda solitudine, realizza insieme ad altri amici del centro, che lo aiutano molto volentieri, l’opera intitolata “SEI TORNATA” per raccontare la bellezza struggente di una nuova visita, che interrompe l’abisso della solitudine, facendogli provare l’autentica felicità dello stare insieme nel calore dell’amicizia…

Vi ricordiamo che anche oltre il termine previsto per la mostra temporanea è sempre possibile ammirare le opere create dagli artisti, che diventano ciclicamente un’esposizione stabile del Museo, recandosi presso la struttura museale di Via dell’Archeologia, 74, preferibilmente il venerdì pomeriggio, preferibilmente dalle ore 16 in poi (per informazioni o richieste di visite per gruppi contattare 3494622163 – 3208776821 – 3475917910 oppure scrivere a labmuseo@gmail.com ).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Eventi, Solidarietà e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...